Se i diamanti sono sulla vostra lista dei regali di quest’anno e state cercando un’alternativa più etica, i diamanti coltivati in laboratorio sono una scelta eccellente. Clean Origin, il più grande marchio al mondo di diamanti coltivati esclusivamente in laboratorio, è stato fondato nel 2017 da un team di veterani con oltre 100 anni di esperienza combinata nel settore dei diamanti. Come membro di terza generazione di una famiglia importante nel settore dei diamanti, Alexander Weindling si è trovato a mettere in discussione molti aspetti oscuri della sua professione. Weindling ha lasciato l’azienda di famiglia per costruire un marchio di gioielli con diamanti più consapevole ed etico. Quando ha lanciato Clean Origin, Weindling e il co-fondatore Ryan Bonifacino hanno giurato di non toccare mai nessun diamante o gemma estratta. Considera la differenza tra i diamanti estratti e quelli coltivati in laboratorio: L’estrazione, il metodo tradizionale per produrre diamanti, utilizza macchinari pesanti, esplosivi, attrezzature idrauliche e altri metodi duri per scavare in profondità sotto la superficie per estrarre le gemme dalla terra, lasciando un impatto significativo sull’ambiente. Per ogni carato di diamante estratto, quasi 100 piedi quadrati di terra vengono disturbati e si creano quasi 6000 libbre di rifiuti minerali. Un carato di diamanti coltivati in laboratorio sconvolge 0,07 piedi quadrati di terra e solo 1 libbra di rifiuti minerali. I diamanti estratti causano 1 infortunio ogni 1.000 lavoratori all’anno, mentre i diamanti coltivati in laboratorio non causano alcun infortunio. L’unica differenza tra un diamante coltivato in laboratorio e uno estratto è la sua origine. I diamanti estratti si formano dal carbonio sotto un calore e una pressione estremi nelle profondità della crosta terrestre. Mentre i diamanti fatti in laboratorio sono creati all’interno di un laboratorio in condizioni controllate. Ci sono due metodi che i laboratori usano per replicare il processo organico per far crescere i diamanti : Alta Pressione, Alta Temperatura (HPHT) e Deposizione Chimica da Vapore (CVD). Un diamante HPHT inizia come un piccolo seme di diamante che viene inserito nel carbonio. Utilizzando uno dei tre processi di produzione, il seme viene esposto a temperature estreme di 1500 gradi Celsius e pressurizzato a circa 1,5 milioni di libbre per pollice quadrato. Il carbonio puro si fonde e comincia a formare un diamante intorno al seme iniziale. Poi viene accuratamente raffreddato per formare un diamante di carbonio puro.

Un diamante CVD inizia come una sottile fetta di seme di diamante, che è spesso un diamante HPHT. Il seme viene posto in una camera sigillata ed esposto a un calore intenso di circa 800 gradi Celsius. La camera è riempita con metano ricco di carbonio e altri gas che vengono ionizzati in plasma usando una tecnologia simile alle microonde o al laser. La ionizzazione rompe i legami molecolari nei gas, e il carbonio puro aderisce al seme di diamante e cristallizza lentamente. I diamanti coltivati in laboratorio Clean Origin sono veri. Hanno una qualità squisita che soddisfa gli standard supremi in termini di taglio, colore, chiarezza e caratura. I diamanti estratti e i diamanti creati in laboratorio hanno gli stessi costi quando si tratta di taglio, lucidatura e ispezione. Tuttavia, i diamanti estratti hanno una catena di approvvigionamento lunga e complessa che aggiunge spese. I diamanti coltivati in laboratorio hanno una catena di approvvigionamento molto più breve e sono meno costosi, in genere, un 20-40% in meno del loro prezzo.

Sia che stiate acquistando regali per le vacanze, braccialetti di diamanti, orecchini, collane o che stiate cercando fedi nuziali da uomo uniche, o il perfetto anello di fidanzamento solitario, il team di esperti di diamanti di Clean Origin è pronto ad aiutarvi. Fissate un appuntamento virtuale dal vivo, faccia a faccia , per ottenere tutti i consigli di cui avete bisogno.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: