Le esportazioni di minerali pesanti di terre rare dal Myanmar alla Cina sono riprese dopo una chiusura di mesi del confine terrestre volta a prevenire la diffusione di Covid-19, ha riferito il Global Times della Cina. Questo probabilmente significa più profitti che fluiscono ai gruppi di miliziani nello stato di Kachin che sono alleati con il regime militare e controllano le aree dove vengono estratte le terre rare pesanti. Gesto d’obbligo per non favorire lo sfruttamento del territorio e della popolazione che possiede questi minerali nelle proprie terre…

Gli attivisti hanno detto che la vendita dei metalli sta rafforzando la giunta di Myanmar e hanno chiesto regolamenti più severi per garantire che le principali case automobilistiche non li usino nei loro veicoli, quindi non favorendo il contrabbando .  Il Myanmar è una delle due maggiori fonti al mondo di terre rare contenenti metalli rari pesanti, insieme alla Cina stessa, e la domanda globale di questi minerali sta crescendo a dismisura e rapidamente a causa del loro ruolo nelle tecnologie verdi per rispettare l’ambiente che sta subendo grandi cambiamenti climatici.

Il disprosio, una terra rara colma di minerali pesanti, estratta in Myanmar, è un componente comune nei potenti magneti usati nei motori dei veicoli elettrici e nelle turbine eoliche, per questo sono indispensabili e la domanda sta salendo in continuazione rendendoli ancora più famosi e facendoli andare a ruba. Tesla, BMW e altre aziende automobilistiche leader hanno tutte rifiutato di dire a Myanmar se usano o meno componenti che includono minerali rari pesanti di terre piuttosto rare fra cui, dal Myanmar. Una società di consulenza industriale ha recentemente avvertito i suoi clienti che qualsiasi magnete proveniente da territori rari e prodotto in Cina è probabile che contenga minerali provenienti dal Myanmar.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: